Il bello dello Yoga è anche il gruppo. Ognuno porta qualcosa di suo che regala alla lezione un sapore che nella pratica individuale non si vive. Nella pratica individuale sperimento, porto il mio corpo e la mente al limite e vivo realtà incredibili che senza yoga non sfiorerei nemmeno. Lo yoga come lo pratico oggi e lo insegno è arrivato tardi nella mia vita, a 50 anni, un’età in cui molti iniziano a pensare alla pensione. Malgrado ciò il mio corpo ha trovato velocemente la via di accesso anche ad Asana cosiderati difficili che a me regalano una gioia e un piacere indicibili. L’amore per lo yoga cresce ogni giorno cosi la gratitudine per i miei giovani maestri Indiani che forse nememno si rendono conto di quanto mi hanno dato. Ma dinuovo la crescita del gruppo subisce una battuta d’arresto, e questa volta non per un’errore mio, ma un fattore esterno su cui non ho alcun controllo. Cosi mi fiondo ancora di pIû nella pratica mia e scopro ancora una volta gli orizzonti infiniti che si dischiudono dinnanzi a me. Chi non vorrebbe condividere con il mondo intero un Tesoro cosi prezioso e immenso? Vi aspetto, a presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.